Paolo Subioli

Digital Knowledge

Archive for the ‘Social Media’ Category

A che ora pubblicare? Ce lo dice la balena di Facebook

leave a comment »

orari pagina facebookQuesto profilo a forma di balena rappresenta gli orari nei quali sono presenti i fan di una certa pagina Facebook. Conoscerli è molto importante per rendere più efficace l’attività di Social Media Marketing. Il flusso di aggiornamenti visualizzati da ciascun utente, infatti, scorre velocemente, seppur in proporzione al numero di amici di ciascuno: maggiore è la loro quantità, più frequentemente ne vengono visualizzati gli aggiornamenti e più velocemente le varie notizie scorrono verso il basso, con il rischio di non essere visti, se l’utente non si trova proprio in quel momento di fronte alla home page di Facebook.

La scelta ottimale è dunque quella di adottare un approccio probabilistico, pubblicando gli aggiornamenti della pagina negli orari in cui sono presenti più fan. Questo dato ce lo può fornire Facebook stessa: dall’interno della propria pagina, basta andare su la voce Insight del menu principale (quello che si trova in alto sopra il banner) e nel menu successivo poi scegliere la voce post. Al suo interno, come del resto in tutta l’area Insight della pagina fan di Facebook, si trovano molte informazioni utili per conoscere le abitudini e le caratteristiche dei propri fan.

Una di esse è costituita da questo grafico, con la forma che ricorda una balena, il quale mostra il numero di fan presenti in ogni fascia oraria della giornata. Vengono forniti i dati medi generali e quelli relativi a ciascun giorno della settimana. Come si può notare in quest esempio, la maggior parte delle persone va su Facebook di pomeriggio, con punte nella pausa pranzo e dopo cena. In questo modo è possibile scegliere il momento più propizio per pubblicare i propri aggiornamenti.

 

Annunci

Written by paolosub

1 luglio 2014 at 11:57

Pagina aziendale di Linkedin: perché non se ne può fare a meno

leave a comment »

pagina aziendale linkedinLa pagina aziendale di Linkedin può diventare un elemento di marketing anche più importante dello stesso sito aziendale, specie in alcuni settori. I social media sono infatti ormai la principale modalità di circolazione delle informazioni tra utenti e in ambito B2B (vendita tra aziende) è Linkedin a farla da padrone, proprio per le sue specificità. Per raggiungere il mercato customer (consumatori finali), in genere l’ideale è Facebook, ma l’ambiente ideale per il mercato business è sempre più Linkedin, usato dalle aziende per selezionare il personale, ma anche per procacciarsi lead, ovvero i clienti potenziali.

Grazie a Linkedin, l’azienda può interagire con la propria community di riferimento. Con questo termine oggi non si intende più tanto un gruppo di soggetti fidelizzati, quanto l’area di influenza e di reputazione che si è in grado di generare attraverso le conversazioni e gli scambi di informazioni tra utenti. Un’area estremamente “liquida” e dinamica, che richiede di essere costantemente alimentata. Perciò, se si decide di stare su un social network, allora bisogna essere presenti tutti i giorni, in un modo o nell’altro.

Leggi il seguito di questo post »

Written by paolosub

11 maggio 2014 at 20:48

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: