Paolo Subioli

Digital Knowledge

Scrivere contenuti per il mobile: il sito responsive non basta per l’usabilità

leave a comment »

Parker Knight, PSU Mon Feb 20, 2012 87Scrivere contenuti per gli utenti che usano un dispositivo mobile, come tablet o smartphone, è un’attività che richiede delle attenzioni in più, rispetto ai siti tradizionali. Non basta progettare il sito in modalità responsive, cioè prevedendo che i layout della pagina si adatti di volta in volta alle dimensioni dello schermo. Lo stesso testo, infatti, risulta molto più difficile da comprendere se lo si legge da uno schermo piccolo come quello di uno smartphone. Bisogna perciò adottare alcuni accorgimenti a monte, cioè predisponendo dei contenuti che possano soddisfare gli utenti nelle diverse condizioni d’utilizzo.

Con lo smartphone la comprensione è più difficile

Leggere su uno schermo piccolo rende ardua la comprensione del testo per vari motivi:

  • la lettura è spesso disturbata dalle condizioni ambientali, come rumori, luci e movimento del dispositivo stesso;
  • l’utente mobile per sua natura ha fretta e legge nei ritagli di tempo (ad esempio mentre è in attesa), perciò la lettura può essere interrotta in qualsiasi momento;
  • oppure è molto focalizzato sul proprio scopo, quindi ha ugualmente poco tempo da dedicare alla lettura;
  • l’utente vede una piccola porzione di testo per volta e perciò deve fare uno sforzo di memoria maggiore, non potendo tornare con lo sguardo alle parti di testo già viste, né potendo ricorrere all’ausilio della memoria visiva, che si basa sulla posizione delle informazioni all’interno della pagina;
  • il fatto di dover scorrere di continuo la pagina allunga il tempo di lettura, diminuendo la capacità di memorizzazione;
  • non è possibile scorrere velocemente il testo con lo sguardo, per individuare subito la parte di contenuti di proprio interesse;
  • l’utente deve fare uno sforzo in più: quello di non perdersi all’interno di una stessa pagina;
  • è molto più difficile mettere in relazione le immagini (ad esempio degli schemi) con il testo che le spiega, perché l’utente non può vederli insieme.

Sono stati fatti dei test di usabilità, mettendo a confronto la lettura dello stesso testo sui diversi tipi di dispositivi e il livello di comprensione è risultato decisamente inferiore da parte di chi aveva letto sullo smartphone.

Cosa fare

Escludendo la costosa soluzione di versioni diverse in base al tipo di schermo, al momento di redigere un testo da pubblicare online bisogna adottare alcuni accorgimenti in più, che rendano i contenuti facilmente perlustrabili con lo sguardo e memorizzabili senza troppi sforzi aggiuntivi.

  1. Scrivere frasi brevi e concise, senza aggettivi o avverbi non essenziali.
  2. Scrivere nel primo periodo della pagina una sintesi del suo contenuto, che possa eventualmente soddisfare chi non è interessato ad approfondire.
  3. Attenersi alle informazioni di primario interesse per gli utenti ed evitare o mettere in fondo quelle “riempitive”.
  4. Evitare le introduzioni, a meno che non aiutino la comprensione del testo che segue.
  5. Usare le parole giuste in chiave SEO, cioè quelle più vicine al linguaggio naturale e più pertinenti rispetto alle ricerche, perché il mobile dipende più dai motori di ricerca.
  6. Omettere il nome dell’autore all’inizio dell’articolo, in quanto informazione non essenziale, a meno che ciò non sia utile a rendere il contenuto più interessante e/o credibile.
  7. Adottare a livello di singola pagina una “mini architettura dell’informazione” (mini-IA, cioè darle una struttura. Ciò può essere fatto in due modi:
    • strutturare la pagina in più livelli, mettendo all’inizio le informazioni essenziali e poi gli approfondimenti o le informazioni secondarie in altre pagine, o in altri punti della pagina, navigabili con link interni;
    • dividere la pagina in capitoli e presentare all’utente solo la prima parte con le informazioni essenziali e poi i titoli dei capitoli: l’utente, selezionando un titolo può “aprirlo” per vederne il contenuto, come fa Wikipedia per mobile.

[La foto è di Parker Knight]

 

Annunci

Written by paolosub

19 maggio 2014 a 09:58

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: